Vai al contenuto

Alessandra Sorcinelli, Sinner, George Floyd tra le nostre 7 pillole di sabato

Sorcinelli

Gli audio di Silvio Berlusconi ad Alessandra Sorcinelli: “la casa tua dopo il processo”

Alessandra Sorcinelli torna all’attacco dopo che l’immobiliare Dueville ha chiesto la restituzione, entro dicembre 2023, della villa di Bernareggio avuta in comodato da Silvio Berlusconi. Si tratta di una villa gemella a quella data a Barbara Guerra. Sorcinelli, che con Guerra è una delle ragazze assolte nel processo Ruby Ter, ha pubblicato sul suo profilo Instagram alcuni audio di sue conversazioni con Berlusconi. Il contratto di comodato “è la consegna definitiva a voi delle case, che diventano di vostra proprietà appena possiamo” ovvero “alla fine dei processi“, si sente Berlusconi spiegare.

sorcinelli

Entrati a Gaza i primi 200 camion con aiuti umanitari

Venerdì sono stati rilasciati 12 thailandesi e 13 israeliani. La Croce Rossa assicura che “stanno tutti bene”. Il presidente americano Joe Biden ricorda che la “soluzione dei due Stati ora è più importante che mai“. Secondo alcuni media, oggi sono stati liberati 13 ostaggi, tra cui otto bambini. Il ministro Crosetto, in visita in Israele: “La missione Unifil non ha funzionato, vanno cambiate le regole d’ingaggio, le attuali non danno sicurezza al contingente“. A Gaza sempre venerdì sono entrati i primi camion con aiuti umanitari, attraverso il valico di Rafah: circa 200 mezzi carichi di cibo, medicine, acqua e carburante. Secondo i media internazionali, Israele “aveva informazioni da un anno su piano di Hamas“.

Striscia di Gaza

Accoltellato in carcere l’agente che uccise George Floyd, l’afroamericano mosto asfissiato durante l’arresto

Derek Chauvin, il poliziotto condannato per la morte di George Floyd, è stato accoltellato in carcere ad Arizona ed è ricoverato in gravi condizioni.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

L’agente sta scontando 22 anni di reclusione per il caso dell’afroamericano morto asfissiato durante l’arresto a Minneapolis nel maggio 2020. Floyd divenne poi un simbolo della protesta della comunità afroamericana negli Stati Uniti. Secondo il tribunale, Chauvin è stato colui che ha premuto il ginocchio contro il collo e la schiena del 46enne mentre questi era ammanettato e sdraiato a pancia in giù per più di nove minuti, provocandone la morte.

Le Autorità non hanno rilasciato notizie approfondite in merito agli eventi, ma hanno assicurato che hanno neutralizzato l’aggressore e assistito la vittima.

Derek Chauvin mugshot April 2021

“Ti faccio fare la fine di Giulia Cecchetin”: arrestato

“Ti faccio fare la fine di Giulia Cecchettin“. Questa la frase che avrebbe pronunciato un diciottenne arrestato ad Aosta, per minacce nei confronti della sua ex ragazza. Nei suoi confronti è stato firmato un ordine di custodia cautelare. Sono stati i genitori della ragazza, una studentessa, a rivolgersi ai carabinieri. Dopo vessazioni, minacce e violenze, la giovane aveva lasciato il ragazzo, il quale avrebbe cominciato a mandarle messaggi minatori, poi a pedinarla davanti a scuola, ad appostarsi alla fermata dell’autobus e, infine, a pronunciare la minaccia di morte.

12 milioni di donne vittime della violenza

Secondo il Cnr12 milioni di donne hanno subito violenza almeno una volta nella vita. Secondo il presidente Mattarella, “dietro ogni uccisione il fallimento della società, non bastano le indignazioni a intermittenza“. Quasi 89mila donne sono state uccise intenzionalmente nel 2022 in tutto il mondo: il numero più alto registrato annualmente nel corso degli ultimi due decenni. Arriva anche l’appello del padre di Giulia Cecchettin: “Parlate, denunciate, fidatevi“. E oggi si fa un appello all’uso del numero 1522, il numero dedicato all’appello delle donne che subiscono violenze.

Pr approfondire:

Violenza contro le donne 2023, 15 iniziative di oggi e il rientro di Turetta

20enne scomparsa il 20 novembre, “torna a casa: supereremo tutto insieme”

Ti prego facci sapere come stai, torna. Poi supereremo tutto insieme“. È questo l’appello lanciato da Graziana Tuccio alla figlia, Kimberly Bonvissuto, scomparsa da lunedì 20 novembre. La ragazza, 20 anni, vive a Busto Arsizio (Varese) e sono ormai cinque giorni che non torna a casa. Di lei si sono perse le tracce: telefono spento, nessun segno di attività sui social, nessun contatto né con la famiglia né con gli amici. I Poliziotti di Busto Arsizio, coordinati dalla Procura, proseguono nelle ricerche.

Al vaglio ci sono anche le immagini delle telecamere, sia pubbliche che private, presenti nella zona di via Cellini dove Kimberly vive con la madre e da dove la ragazza si è allontanata. Gli inquirenti stanno cercando di capire se la 20enne abbia incontrato qualcuno o se qualcuno le abbia dato un passaggio.

Coppa Davis, Italia- Serbia: ko Musetti; Sinner batte ancora Djokovic in semifinale

In una partita entusiasmante, che ha mandato in tilt la tifoseria, Jannik Sinner ha ancora battuto il numero 1 della classifica ATP. Quando sembrava tutto perso, nel terzo set, Sinner ha usato le ultime energie per recuperare 5 punti di fila e così battere in extremis Novak Djokovic nella semifinale della coppa Davis. Il risultato 6-2, 2-6 e 7-5.

La sfida precedente fra Lorenzo Musetti e il serbo Kecmanovic si era conclusa al terzo set in favore di quest’ultimo; l’azzurro aveva conquistato il primo al tie-break (7-6), il serbo il secondo 2-6; poi il terzo 1-6. 

Ora dovranno giocare la semifinale in coppia e sarà lì che si deciderà quale delle due squadre passerà alla finale. Avanti tutta, ragazzi!

Sinner 1

Per approfondire:

Nitto Atp Finals a Torino, un successo di spettatori e un risultato storico: i 4 primati di Jannik Sinner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *