Vai al contenuto

Sabato nero per chi viaggia, tra code e scioperi, 270.000 persone con disagi e 1000 voli a rischio

sabato nero

Sabato nero per chi viaggia: caldo, code e scioperi

Un weekend di Partenze da dimenticare? Parrebbe di sì. Insomma, se siete in vacanza forse vi sarete accorti dei vari disagi che le temperature stanno provocando nel nostro Paese. Ma non solo. A complicare la situazione ancora ci si mettono scioperi e bollino nero sulle strade, che registrano code infinite. I colpevoli? I prezzi esosi dei biglietti di aerei e treni che non rispecchiamo il costo del carburante.

Le famiglie si mettono in strada nella speranza che, arrivati a destinazione, si possano dimenticare disagi e ritardi e ci si possa godere la vacanza. Ve lo raccontiamo.

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Viaggiare con 100 euro in tasca, tante idee low-cost

Vacanze: 3 App per monitorare il traffico, che ti faranno viaggiare in tranquillità

Le città da bollino rosso e arancione sabato e domenica, l’Italia nella morsa del caldo

Bollino rosso, 16 città tra sabato e domenica

Aumenta il numero di città contrassegnate dal bollino rosso del ministero della Salute, che indica il massimo livello di rischio per tutta la popolazione. Le città da bollino rosso passano infatti da 10 alle 15 di sabato e alle di 16 domenica. Sabato le città in rosso sono Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Perugia, Pescara, Rieti, Roma e Viterbo. Domenica si sommerà anche Palermo.

Bollino arancione, 10 città nel weekend

Oggi, sabato 15 di luglio ha assegnato un bollino arancione alle città di Ancona, Bolzano, Genova, Palermo, Reggio Calabria e Trieste. Domani, domenica 16, saranno arancioni anche Brescia, Milano, Venezia e Verona.

Bollino rosso e nero sulle autostrade, divieti di circolazione

Questo weekend estivo è all’insegna delle code in strada per chi parte in macchina. Già venerdì il traffico si è dimostrato molto elevato, soprattutto in uscita dalle tangenziali che collegano le città con le autostrade. Il bollino rosso è scattato nella mattinata di sabato e proseguirà fino al pomeriggio di domenica. Per contrastare gli ingorghi sulle grandi arterie nazionali, è previsto il divieto di circolazione per i mezzi superiori alle 7,5 tonnellate nella giornata di sabato dalle 8 alle 16 e domenica dalle 7 alle 22.

Sciopeo degli aerei, grandi disagi

Dopo lo sciopero dei treni, è arrivato anche quello degli aerei. A scioperare dalle 10 alle 18.00 da Nord a Sud i servizi di handling e check-in. Anche i piloti di Malta Air incroceranno le braccia dalle 12 alle 16. Un grosso problema perché la compagnia di bandiera maltese opera i voli di Ryanair. Anche i piloti di Vueling non si farano vedere oggi dalle 10 alle 18. I disagi negli aeroporti toccheranno anche Ita Airways, che ha cancellato 133 voli.

La protesta è stata proclamata da Filt Cgil, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo a causa “di un accordo totalmente insoddisfacente per la categoria piloti e vista la totale chiusura al dialogo ed al confronto da parte della compagnia“, spiegano le tre sigle sindacali.

Secondo una stima di ItaliaRimborso, oltre 270mila i viaggiatori italiani che possono subire un disservizio per lo sciopero aereo.

Se volete seguire i voli cancellati e quelli che saranno mantenuti potete consultare il seguente link dove sono presenti tutte le tratte aeree garantite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *