Vai al contenuto

Romelu Lukaku lascia la Roma per andare nel Napoli? Scopriamo le intenzioni del belga e di Antonio Conte

Romelu Lukaku ultime notizie

Romelu Lukaku: Napoli, Chelsea o Arabia Saudita?

Romelu Lukaku ha rilasciato due interviste importanti dove ha detto tante cose sul suo futuro incerto. L’ex romanista e interista è pronto a rientrare nel Chelsea. La squadra inglese è la sua casa da quando è stato ceduto dall’Inter dove ha chiesto più volte di rientrare fino a rimanere per un anno e poi finire nella Roma a giocare.

Grande anno accanto a Dybala e il non voler rimanere nel Chelsea è una conferma che arriva proprio dalle interviste rilasciate. C’è l’Arabia Saudita come orizzonte e anche il Napoli, perché Antonio Conte è il suo allenatore preferito come anche la voglia di rimanere nella Serie A, campionato a cui ormai è molto legato.

Lukaku più Dybala
Lukaku più Dybala: fonte foto calciomercato.com

In realtà, la scelta più forte è orientata verso l’Arabia come hanno fatto altri giocatori e anche allenatori, soprattutto inglesi. Il calcio arabo è ormai una tendenza che fa crescere e anche arricchire, il calcio europeo teme un po’ questa concorrenza ma spesso le leghe scelgono proprio Dubai per gli eventi importanti, per la sua appetibilità e internazionalità. Romelu Lukaku può andare al Napoli? No, lo spiega bene in questi minuti AreaNapoli.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

C’è un rallentamento sulla partenza di Osimhen che costa come giocatore ma è anche ben messo nel mercato calcistico europeo, se lui va in un’altra squadra Lukaku potrebbe entrare nel club partenopeo e sarebbe anche ben voluto da Antonio Conte. Per ora, però, non ci sono voci, i titoli dei giornali parlano di una possibile apertura di Lukaku verso il club ma per il club ci sono tanti nomi in circolazione, desideri espliciti dell’ex Inter rientrato dalla Premier inglese, ed è come Massimiliano Allegri pronto per partire forse per allenare qualche squadra araba (anche lui) o forse inglese (un suo desiderio).

Antonio Conte al Napoli, elenco dei giocatori che vorrebbe in campo

Lukaku nelle intenzioni di Conte e De Laurentiis?
Fonte foto: SSC Napoli

Antonio Conte ha firmato il contratto con il club celeste fino al 30 giugno 2027, tre anni di intenso lavoro.

L’annuncio è stato scritto dal club nel sito ufficiale. De Laurentiis ha affermato “sono molto orgoglioso che il nuovo allenatore del Napoli sia Antonio Conte. Antonio è un top coach, un leader, con il quale sono certo che potrà partire quella rifondazione necessaria dopo la conclusione del ciclo che ci ha portato a vincere lo scudetto lo scorso anno dopo molte stagioni ai vertici del calcio italiano”. Antonio Conte emana già la sua energia, il suo carisma in queste parole “il è una piazza di importanza globale.

Sono felice ed emozionato all’idea di sedermi sulla panchina azzurra. Posso promettere certamente una cosa: farò il massimo per la crescita della squadra e della società. Il mio impegno, insieme a quello del mio staff, sarà totale”. L’ingaggio è di 6,5 milioni di euro a stagione più bonus sui risultati.

Il primo vertice De Laurentiis-Conte-Manna è durato più o meno quarantotto ore. Di cosa si è parlato? Il Corriere dello sport elenca questi temi inevitabili: contratto, obiettivi e programmi, mercato. Kvaratskhelia è incedibile, nonostante il pressing del PSG. Antonio Conte lo considera una pietra miliare per il Napoli. Il capitano Di Lorenzo è un altro punto fermo, con Conte che vuole parlare presto con lui. In difesa, il primo obiettivo è Alessandro Buongiorno del Torino, con un’offerta di 35 milioni più 5 di bonus. Sono stati avviati contatti anche con Mario Hermoso, svincolato dall’Atletico Madrid, e con Nehuen Perez dell’Udinese. Anche Merih Demiral e Vanderson del Monaco sono nella lista dei desideri per rafforzare la squadra.

Vi togliamo anche questa piccola curiosità, non sappiamo nulla di certo sul futuro di Romelu Lukaku ma sappiamo che è stato uno degli affari di calciomercato più costosi nella storia dello sport e anche molto complesso come prestito.