Nick Carter dei Backstreet Boys denunciato per stupro da donna autistica

carter

Una donna con autismo e paralisi cerebrale ha accusato Nick Carter di averla stuprata, circa 20 anni fa.

A riportarlo sono i media statunitensi: secondo il New York Post, infatti, il cantante, durante un concerto nel 2001, avrebbe stuprato Shannon Ruth, allora 17enne.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

I fatti

Secondo il racconto della donna, Carter la invitò sul tour bus dopo averla vista in fila per un autografo, dopo di che le diede da bere qualcosa, forse un drink con dentro una sostanza per stordirla, e poi la costrinse a un rapporto sessuale nel bagno del van.

Ruth ha ira intentato una causa civile contro Carter in cui ha chiesto un risarcimento danni pari a 30 milioni di dollari. Secondo i legali della vittima, dopo lo stupro la donna avrebbe contratto il papillomavirus umano (HPV).

L’avvocato di Nick Carter

Ma per Michael Holtz, difensore di Nick Carter “Questa affermazione su una vicenda che si suppone abbia avuto luogo più di 20 anni fa non è solo legalmente priva di valore, ma anche del tutto falsa“,

Ruth ha cercato di sporgere denuncia contro Carter per anni, ma ogni volta avrebbe riferito fatti discordanti. Questo quanto riferito dall’avvocato di Carter, secondo cui la donna sarebbe stata manipolata a dire il falso dal suo avvocato.

Nel 2017 aveva già tentato di denunciare Carter per violenza sessuale, ma poi l’ufficio del pubblico ministero rifiutò la denuncia.

Condividi con i tuoi amici…

Lascia un commento