Vai al contenuto

Napoli, aggressione a rider in centro, il coltello affonda nello zaino. Feriti 4 agenti

aggressione a rider

Napoli, aggressione a Rider in Piazza Garibaldi

La zona di Piazza Garibaldi a Napoli è al centro delle cronache cittadine. Recentemente i negozianti si sono lamentati perché per proteggersi dal freddo, i senzatetto assediano la Stazione. Il bivaccare dei “clochard” porta sporcizia e fomenta la criminalità nella zona. Ieri notte, l’ennesima aggressione. Un extracomunitario ha tentato di pugnalare un rider tra via Milano e Piazza Garibaldi. Per fortuna, il coltello ha affondato lo zaino per trasportare le pizze. I colleghi del malcapitato hanno visto la scena e hanno avvisato la polizia e inseguito l’aggressore. Dopo qualche minuto di corsa, gli agenti della Polizia locale lo hanno bloccato nei pressi di Via Bologna.

Il tentativo di fuga e l’aggressione ai Vigili

Sottoposto a fermo, il cittadino straniero ha opposto resistenza, tentando di colpire in vari modi i vigili. Gli agenti lo hanno ammanettato e condotto al Comando di via De Giaxa, per denunciarlo a piede libero. L’uomo, tuttavia, non si è rassegnato e ha continuato a inveire contro i poliziotti, colpendoli con calci e testate. Nella colluttazione sono rimasti feriti 4 agenti, con una prognosi di guarigione che va da due a cinque giorni. Dopo l’aggressione, il malvivente si è sentito male ed è stato condotto all‘ospedale Cardarelli. Le sue condizioni sarebbero stabili.

La reazione da parte del sindacato e della politica

Sulla vicenda si è subito espresso il sindacato Csa. In una lettera al Prefetto e all‘assessore comunale alla sicurezza ha chiesto una maggiore presenza delle forze dell’ordine. Il sindacato dice ” Ci deve essere una sinergia interforze”, intendendo che non si può affidare il controllo solo alla polizia Municipale. Poi aggiunge che “non si può tenere un presidio fisso, nato poi per altri scopi, tra i quali prevenzione e repressione dei mercatini di oggetti raccolti dai rifiuti”. Anche Francesco Emilio Borrelli ha condannato l’aggressione e sottolineato che nella zona serve “una presenza massiccia delle forze dell’ordine“. Secondo il deputato di Alleanza Verdi-Sinistraurge un piano di intervento se si vuole evitare l’anarchia totale”.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *