Vai al contenuto

Multa da 882 euro a pensionato, aveva chiuso una buca

multa da 882 euro

Una multa da 882 euro a 72enne di Monza

USA: Qualche settimana fa (mercoledì 12 aprile) vi raccontavamo nelle nostre “pillole” da Ultimedalweb, che Arnold Schwarzenegger, il poliedrico attore (Conan il Barbaro, Terminator), politico (ex governatore della California) e culturista, aveva riparato una buca che da settimane mandava in tilt il traffico nel suo quartiere di Los Angeles. Il video che aveva postato su Twitter aveva attirato milioni di visualizzazioni. E tanti complimenti.

Italia: Qualche settimana fa (aprile 2023) Claudio Trenta, 72 anni, ex tecnico informatico e ora pensionato, ha fatto altrettanto. Ha riparato una buca da 30 centimetri che si trovava nel Paese di Barlassina (Monza) La sua foto ha avuto meno visualizzazioni perché ha “solo” 5.250 follower, E il risultato è stato piuttosto deludente: una multa da 882 euro. Vi raccontiamo i fatti

image 249

Il pensionato con la multa

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

L’impegno per la Comunità di Barlassina da parte del pensionato

Claudio Trenta ha 72 anni ma ne dimostra molti di meno. Da quando è diventato pensionato ha aperto un profilo su Facebook per segnalare disagi e problemi nel suo paesino, che è il comune più piccolo della provincia di Monza, con circa 6.800 anime. La pagina sul social, che lui ha chiamato “succede a Barlassina e dintorni”, è stata creata a titolo informativo, secondo le dichiarazioni del pensionato a “Il Corriere della Sera”. Quando Trenta vede che qualcosa non va, lo segnala. E così aveva fatto con la buca da 30 centimetri che si trovava su un attraversamento pedonale e che autonomamente aveva deciso di riparare. Perché?

image 250

Barlassina

Trenta racconta che aveva notato la buca tre mesi prima di averla riparata. Si trovava su un attraversamento pedonale tra le vie Monte Santo e Trieste. In detto periodo di tempo aveva avvisato il Comune (ufficio tecnico e ai vigili), allegando le foto. Poi ha anche scritto al Prefetto e ai carabinieri della stazione di Seveso via Pec. Pensava che il Comune avrebbe preso provvedimenti e avrebbe ripristinato il manto stradale. Dopo una settimana non era accaduto niente. Così, il pensionato ha comprato catrame e ha riparato la buca autonomamente, postando la foto su Facebook (autodenunciandosi). Il risultato lo sappiamo.

La sanzione da 882 euro

Trascorsi 20 giorni da quando il pensionato aveva riparato la buca si è visto recapitare la multa a casa. Quando ha visto l’importo di 882 euro ha pensato alla reazione di sua moglie. La donna, infatti, lo ha accusato di non farsi mai i fatti propri, e lui ammette che è così. Nella lettera che ha ricevuto dal Comune, non solo gli viene chiesto di pagare la sanzione (ridotta a circa 600 euro se il pagamento avviene entro 5 giorni), ma di ripristinare il manto stradale come si trovava in origine; si chiama “obbligo di rimozione delle opere abusive” (Art 211 del codice della strada). La sanzione è scattata per “violazione del Codice della strada”.

La risposta del pensionato

Il pensionato non ci pensa nemmeno a pagare la sanzione. Ha deciso di controdenunciare il Comune per “omissione d’atti d’ufficio”. Secondo il 72enne il Comune vuole prenderlo in giro, non punirlo e lui non ci sta: “Se pensano che sia un pirla, mi passi il termine, si sbagliano di grosso, mi hanno provocato e ora io presento controdenuncia al comune per omissioni d’atti d’ufficio“.

Alcuni ritengono che Claudio Trenta nella sua pagina Facebook, più che informazioni, faccia provocazioni all’amministrazione pubblica. Lui ammette di non andare d’accordo con il sindaco di centrosinistra (Piermario Galli ), dato che lui si identifica come un leghista, ma dichiara che se il primo cittadino chiedesse un aiuto, lui sarebbe il primo ad accorrervi. Secondo lui, “il Comune potrebbe essere un giardino, ma non ha idea della sporcizia e del disordine. In centro c’è una piazza perfetta, poi fuori è diverso“.

image 251

Il sindaco di Barlassina

Chissà come andrà a finire la vertenza tra le Istituzioni e il cittadino modello che tiene d’acconto i diritti della Comunità!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *