Vai al contenuto

Lory Del Santo: “non piango per mio figlio morto”

lory del santo

Di Lory Del Santo non si può dire che non sia un personaggio. In tutti gli anni passati in televisione, ha sempre cercato la sua strada con insana genuinità, eppure ci sono argomenti tabù. Uno di questi è il figlio Conor, morto a 4 anni.

La tragica scomparsa di Conor

Era il 20 marzo 1991 quando il piccolo Conor attraversa una finestra lasciata distrattamente aperta da un cameriere e cade dal 53° piano di un grattacielo a New York City. Una tragedia immensa che segna le vite di Lory Del Santo ed Eric Clapton, una coppia strana per il gossip e che si separerà poco dopo.

Lory Del Santo ha sempre evitato di parlare di quell’argomento, in un meccanismo di autodifesa comprensibile e portato avanti stoicamente per più di 30 anni. Ha però colto l’occasione di un’intervista a Vanity Fair per mettere i puntini sulle i, parlando del proprio lavoro, ma anche del trauma subito (non l’unico, purtroppo, in quanto il figlio Lenor si è suicidato a soli 19 anni).

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Lory Del Santo e le lacrime in paradiso

«Ho fatto dei trattati di pensiero su questa cosa. Mi sono detta che, forse, questo fatto non è mai esistito, che è un’invenzione della mia mente, forse posso convincermi che è stato come vedere un film: poi esci e ne parli, ma quella cosa non esiste» – dice a Vanity Fair, mentre guarda delle foto e scorge qualche scatto del piccolo. Solo vederne l’immagine è bastato per farle voltare velocemente il volto per bloccare le lacrime.

«Le avevo nascoste seriamente: non le guardo da vent’anni. Questo è lui. Non devo guardarle, vede cosa succede? L’ho pianto tanto, adesso basta. Per cinque anni non ho fatto altro».

Da quella morte nacque anche una delle ballad acustiche più struggenti mai state scritte, “Tears in Heaven” cantata e suonata da un Eric Clapton che dice a bassa voce “devo essere forte e andare avanti, perché so che non ci saranno lacrime in paradiso” è forse l’emblema di un padre che ha perso il figlio troppo presto.

La prima volta di Lory in TV

Lory Del Santo è la prova che non è mai troppo tardi per fare qualcosa di nuovo. Dopo una vita passata come opinionista, soubrette e altri ruoli minori, finalmente torna in televisione con un programma tutto suo. Si chiama Missione Seduzione ed è stato scritto da lei. Non sappiamo ancora di cosa parla, ma dopo The Lady (la serie culto di Lory su Youtube) siamo pronti ad appassionarci a qualcosa di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *