Vai al contenuto

Le scene che Temptation Island non manda in onda

temptation island

Temptation Island ha cominciato con il botto, accogliendo un gran consenso tra il pubblico, ma anche molteplici polemiche riguardo alla narrazione di ingranaggi tossici all’interno delle coppie. Raffaella Mennoia ha deciso di raccontare qualcosa di più, specificando anche quali scene non andranno in onda.

Il ritorno, il successo, i dati auditel

Manca solo una giornata alla puntata di lunedì sera, ma alcune persone stanno già facendo i calcoli sulla stagione in corso. I dati auditel sono buoni, assestandosi tra il 25 e il 26%. Nonostante i programmi rivali, Temptation Island si conferma uno di quei programmi su cui puntare, specie dopo il flop di grani nomi come Grande Fratello e L’Isola Dei Famosi.

Raffaella Mennoia, autrice di TI, ha detto: “I dati di ascolto non sono mai scontati. Per di più siamo stati fermi una stagione e questo è un programma che va in onda solo per sei puntate all’anno e non ha una lunga storia. Saltando l’edizione 2022 le aspettative sono cresciute anche se nel frattempo il pubblico poteva essersi appassionato a qualcos’altro. Invece è stato ben contento di questo ritorno. La cosa importante è incontrare le coppie e osservarle perché c’è una sensazione che mi arriva subito e che poi condivido con gli autori. A volte una frase basta a fare la differenza“.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

L’autocensura di Temptation Island

Raffaella Mennoia si è anche sbilanciata su alcune questione, in particolare sulla presenza di scene che non manderanno mai in onda. Chi vede il programma ha già visto una netta differenza con gli anni passati: momenti meno intimi ed espliciti, telecamere lontane; sembra che ci sia meno voyeurismo e più volontà di lasciare immaginare lo spettatore. Una cosa invece mantenuta intatta fin dal principio è la volontà di non mostrare i provini, troppo privati per lasciarli in pasto al pubblico.

Non abbiamo mai mostrato i provini perché le cose che ci vengono dette sono davvero riservate e private. Noi non facciamo vedere molto, nel racconto c’è una linea narrativa che si fonda sull’immaginazione di quello che succederà. Significa che non si vede niente più di un bacio. Ad esempio nella storia di Gabriela e Giuseppe si è vista solamente una porta chiusa…

Le altre edizioni in giro per il mondo sono molto più esplicite in alcune situazioni. Noi pensiamo non ce ne sia bisogno, non va urtata la sensibilità di chi guarda. Usiamo telecamere ‘remotate’, non come quelle degli altri reality. I partecipanti sanno benissimo che ci sono, ma non ce le hanno in faccia. E questo concede più relax mentale.

Insomma, sembrano essere stati tracciati i principi per rendere il programma uno dei più vincenti di questa stagione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *