Vai al contenuto

Le pagelle di Temptation Island (puntata SHOCK)

pagelle temptation island

Nuovo appuntamento con le pagelle di Temptation Island, ma anche con un rodimento di fegato non indifferente. Tra lacrime e ritorni, sono successe troppe cose per non continuare a leggere.

Gabriela e Giuseppe: voto 0 per la storia più trash di Temptation Island

Gabriela, eravamo pronti a fare il tifo per te, a dedicarti striscioni sui ponti, magliette tributo e chissà cosa altro. Ma tutto è finito a “pesci fetienti”. Tutto si è rivelato tutto fumo e niente arrosto, un finale talmente deludente che “How I Met Your Mother” in confronto è un CAPOLAVORO. Ma come ti salta in mente di ritornare dall’American Boy dopo tutto quello che vi siete detti? Sono bastate poche parole sgrammaticate del “puorc” per cancellare tutto e ricominciare da zero. ZERO. Proprio come il voto che vi meritare questa storia horror, più che d’amore.

Ale e Federico: voto 8

Il voto alto è solo per Ale, ovviamente. Lo ammettiamo, eravamo partiti con molte riserve su Ale, pensando più che volesse farsi notare per le sue scarse doti di attrice, piuttosto che per un interesse reale per il fidanzato. Invece ci siamo ricreduti. La piccola Ale ha pianto fiumi di lacrime per quello stuppolone hippie che non ha mai rivolto un pensiero positivo verso di lei, anzi! L’ha insultata, denigrata, ha ribadito più volte di non amarla, ma di non avere il coraggio di lasciarla. Al tentativo disperato di un falò, ha optato coerentemente decidendo di non fare l’uomo, restando con la single Carmen.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

E Ale? Si è avvicinata al single Lollo e ha chiesto che non venisse mostrato più nessun suo video all'(ex?) fidanzato. Brava, continua così! E non fare la fine di Gabriela!

Daniele e Vittoria: voto 2

Un’altra coppia che avrebbe dovuto semplicemente lasciarsi, piuttosto che lasciarsi acchiappare dal calderone trash di Temptation Island. Ma come? Vittoria si è sempre professata come la tipa normale della coppia, in preda a un burbero culturista incapace di darle certezze, salvo poi svelare il suo vero io. Per carità, Muscle Man avrà pure pochi argomenti, però non si è mai comportato male. Le sue uniche conversazioni con Benedetta sono mugugni preistorici e monosillabe. Vittoria invece lo denigra, lo offende, si getta come un avvoltoio famelico sul single Edoardo, non perdendo mai occasione per accarezzarlo e coccolarlo. Ah falsaaaaaa!

Manuel e Francesca: voto 8 (per lei) e 4 (per lui)

ATTENZIONE. Il gelido Manuel che a lui tutto si perdona, comincia a sentire un certo fastidio nel vedere i video di Francesca con il single Alberto. I ruoli sembrano invertiti. Inizialmente lui non vedeva nessun video di lei ed era quasi infastidito, come se la sua fidanzata non si godesse l’esperienza. Lei, invece, ha dovuto assistere a confessioni orrende fin dal primo giorno, salvo restare di stucco nel sapere che non c’erano video per lei. E Francesca ha deciso di godere, sì, dell’esperienza. Finalmente assaporando le coccole dolci del single, il primo a regalarle dei fiori, il più semplice dei pensieri.

Io di certo non le ho mai portato i fiorellini perché non sono il tipo, ma in questi anni le ho dato veramente tutto, anche tante sorprese” – ha detto infastidito Manuel. Certo, se per “sorprese” intendi corna, gliene hai date tante!

Mirko e Perla: voto 4

Avete presente la fotonica Katia? Quella che denigrò il suo fidanzato continuamente salvo poi piangere quando lui si avvicinò a una single? Ecco. Siamo assistendo alla stessa parabola. Dopo averne dette di cotte e di crude, Perla si era forse dimenticata che i suoi video sarebbero arrivati al fidanzato, deluso da questa ragazza che non lo apprezza in nulla. Quando a un certo punto ha deciso di avvicinarsi alla single Greta, lei è cascata dal pero. Forse pensava di essere una Dea a cui tutto era dovuto e invece deve fare i conti con la brutta realtà: nessuno è insostituibile.

download 36

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *