Vai al contenuto

Isola dei Famosi: Cristina Scuccia e la vittoria a The Voice (un trauma)

cristina scuccia

Cristina Scuccia non ci è andata leggera, la sua vittoria a The Voice è stata un bel momento, ma temporaneo. L’ex suora si è infatti scontrata con le conseguenze negative della popolarità. Ecco cosa ha detto.

La vittoria di Cristina Scuccia a The Voice

Era il 2014 quando i giudici di The Voice restarono sorpresi e interdetti nello scoprire che, la dolce voce che cantava “No One”, apparteneva a una suora. Cristina non solo li stupì, ma vinse anche quella edizione, trainata da scelte musicali azzeccate e geniale come quelle di “Like a Virgin” che arrivò dritta a Madonna. Insomma, tutti adoravano quella suora, così moderna da portare il nome di Dio su uno dei palchi più seguiti d’Italia.

Peccato che non tutto si rivelò così meraviglioso, almeno per Cristina. Smessa la veste da suora, la ragazza si è “denudata” davanti alle telecamere e ha ammesso che quel periodo non è stato affatto facile.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

“L’esperienza a The Voice? Un trauma”

Dopo una partenza infelice e dettata da paure e timori, Cristina Scuccia sempre essersi ambientata sull’Isola dei Famosi, tanto da confidarsi nella consueta striscia del daytime. Davanti alle telecamere ha, infatti, parlato proprio di quella vittoria che l’ha resa nota agli italiani. Il pubblico si sarebbe aspettato delle lusinghe ma, al contrario, la cantante ha definito l’esperienza un vero e proprio trauma. Non causato dal sistema in sé, quanto dall’attenzione dei fan curiosi.

Quando ho iniziato ero veramente in frantumi e da sola non riuscivo a uscirne. È stato difficile fidarmi, perché The Voice mi ha portato il trauma di fidarmi delle persone, perché c’è stato un periodo in cui c’era gente che si microfonava di nascosto e si avvicinava. L’accompagnamento terapeutico mi ha aiutata molto.

Il focus, quindi, è sulla mancanza di fiducia. Veniva avvicinata da persone sconosciute sulla base della sua apparizione a The Voice, ma finiva con l’essere registrata di nascosto. Perché? Lo spiega poco dopo: “Tipo io finivo di cantare a messa, si avvicinavano persone a salutami e mi è successo di trovare identiche parole sul giornale. Nel tempo mi hanno fatto perdere tanta fiducia, non è stato facile, la vedevo come una violazione. Non ero pronta a tutto quello che è successo, e quindi dare fiducia era diventata una cosa difficile. Non so se l’Isola sia il posto giusto per iniziare a fidarmi.

Insomma, è comprensibile il fastidio causato dal finto interesse che girava intorno a sé, chissà che non possa recuperare quel po’ di sicurezza dopo l’esperienza dell’Isola. Non ci resta che aspettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *