Vai al contenuto

L’ileostomia è un intervento chirurgico che in Inghilterra subiscono più di 9000 persone l’anno

Ileostomia

Ileostomia, questo è l’intervento chirurgico subito da Kate Middleton

Fanpage e altri giornali stanno descrivendo la procedura chirurgica subita da Kate Middleton, rimasta fuori dalle scene per diverse settimane e con tanto di annuncio della casa reale. Ha subito un intervento all’intestino, l’ileostomia che adesso vedremo bene che cos’è. Sicuramente, non una condizione semplice per la salute.

Tra l’altro, l’intervento a cui è stata sottoposta viene eseguito in caso di patologie o problemi molto seri del tratto intestinale. Si è parlato molto delle foto scattate e non scattate oppure fotoshoppate, del rientro o meno. Sicuramente, tra le prime notizie sulla sua assenza per malattia o problemi di salute (non si erano fornite subito notizie precise su questo) era stato detto che il rientro agli impegni era previsto per Pasqua, quindi verso fine marzo, poco prima e poco dopo.

Parliamo di Ileostomia: che cos’è e per quali condizioni di salute viene eseguita

Ileostomia

L’ileo rappresenta una parte fondamentale dell’intestino tenue, situato tra il duodeno e il digiuno, e separato dal cieco dalla valvola ileocecale. Questa sezione dell’apparato digerente ha il cruciale compito di assorbire nutrienti vitali come la vitamina B12 e gli acidi biliari, insieme ad altri composti non assorbiti dal digiuno. Si tratta quindi di un processo delicato e vitale per il benessere dell’organismo.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

L’ileo può richiedere interventi chirurgici complessi in situazioni di emergenza o di gravi disturbi intestinali. Una di queste procedure, chiamata ileostomia, comporta la deviazione dell’ileo e la creazione di un’apertura chiamata stoma. Questa apertura, consente il passaggio delle feci quando vi sono ostruzioni, riduzioni o eccessi dovuti a patologie o altre complicazioni gravi. Si tratta di un procedimento delicato che mira a garantire il normale funzionamento dell’intestino in presenza di problematiche critiche.

In Inghilterra, vengono eseguite circa 9.900 ileostomie, il che indica che, se da un lato si tratta di un intervento abbastanza comune, dall’altro molte persone nel paese hanno dovuto affrontare problemi intestinali seri. L’ileostomia può essere reversibile o definitiva, temporanea o permanente, a seconda della necessità. In alcuni casi, il chirurgo potrebbe dover eseguire ulteriori interventi per collegare l’ileo all’intestino crasso, soprattutto in presenza di danni o infiammazioni al colon, causati da malattie come il Morbo di Crohn o la colite ulcerosa, che possono essere croniche o temporanee.

Altre condizioni che possono richiedere un’ileostomia includono l’occlusione intestinale, caratterizzata da blocchi intestinali che possono causare emorragie o perforazioni, oltre a traumi intestinali o tumori. L’intervento viene eseguito sotto anestesia generale e può richiedere un ricovero ospedaliero che può durare fino a dieci giorni. La fase di recupero può essere prolungata e può richiedere cure domiciliari, con il paziente che deve essere monitorato regolarmente durante l’anno e condurre uno stile di vita tranquillo, evitando sforzi eccessivi. Insomma, si tratta di un’operazione addominale complessa e richiede un adeguato periodo di recupero e monitoraggio post-operatorio.

Assenza e rientro di Kate Middleton, che cosa sappiamo fino adesso?

kate middleton

Nelle ultime settimane, si è assistito a una vasta copertura mediatica riguardante Kate Middleton e i suoi problemi di salute, che hanno richiesto sia un intervento chirurgico che un successivo ricovero. Tuttavia, le informazioni fornite a livello medico sono state piuttosto vaghe e non definitive.

Su Fanpage è emersa la notizia che l’ileostomia è stata sicuramente il tipo di intervento chirurgico subito dalla principessa a gennaio, come confermato anche da Vanity Fair, che ha citato diverse fonti a supporto di questa informazione. Tra queste fonti, si menziona Jessica Reed Kraus, una blogger americana considerata affidabile, che ha condiviso dettagli riguardanti l’intervento attraverso il suo profilo Instagram. È importante notare che la blogger ha evitato di condividere dettagli prima di esserne certa, e la conferma delle sue informazioni è arrivata da tre diverse fonti. C’è anche un’altra informazione importante, che Kate Middleton parlerà direttamente lei in pubblico della malattia che ha affrontato e dell’intervento subito. Dalla blogger americana sappiamo che richiede ben 12 settimane di di convalescenza, insomma, potremmo anche aspettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *