Vai al contenuto

Gae Aulenti, 18enne accoltellato e picchiato alla luce del giorno

Gae Aulenti

Gae Aulenti, 18enne accoltellato e picchiato

Un altro episodio di risse tra giovani in città grandi, affollate, durante il giorno, davanti ad altri giovani che guardano impotenti come avvengono i pestaggi, di una crudeltà che lascia sgomenti. Questa volta la città scenario delle violenze è Milano e la zona scelta è la Piazza Gae Aulenti, in pieno centro. La vittima è un 18enne di origini egiziane. Vi raccontiamo quello che è accaduto ieri, sabato 27 di maggio, verso le ore 19.30.

image 550

Per approfondire:

Trans arrestata a Milano, la forza dei più deboli, 4 contro 1

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Uomo sotto effetto di droghe picchia mamma di 30 anni massacrandola a pugni e calci

La dinamica dei fatti alla luce del sole

Erano le ore 19.30 in via Fratelli Castiglioni (zona piazza Gae Laurenti) quando due ragazzi nordafricani hanno avvicinato un loro coetaneo, un 18enne di origini egiziane, e hanno iniziato a insultarlo,picchiandolo con pugni e calci; il ragazzo tentava di difendersi e così i due hanno infierito, colpendolo con un coltello e una bottiglia di vetro al fianco e all’addome. L’aggressione è stata filmata da alcuni ragazzi presenti, tra 13 e 20 anni, che avevano seguito i tre protagonisti mentre litigavano; a testimoniare l’aggressione tanti passanti, poiché la zona è molto frequentata, soprattutto all’ora dell’aperitivo.

Il movente dell’aggressione, una “resa dei conti”

A quanto pare, l’aggressione sarebbe stata una specie di “resa dei conti“, dopo un litigio avvenuto poco prima. Una sorta di vendetta, per futili motivi. I tre si conoscevano e frequentavano ambienti poco raccomandabili . Ad avvertire il 112, i passanti. Sul posto sono arrivati in pochi minuti le forze dell’ordine con un’ambulanza del 118, che ha accompagnato il 18enne in codice rosso all’ospedale San Gerardo di Monza. Il ragazzo è stato operato durante la notte e non sarebbe in pericolo di vita. Tuttavia, rimane in prognosi riservata.

image 551

L’ospedale San Gerardo di Monza.

Le indagini della polizia

Sulla faccenda stanno indagando i Carabinieri del Duomo, che hanno fatto i rilievi di rito e sequestrato il coltello con cui è stato colpito il 18enne. Per adesso gli investigatori hanno sequestrato i filmati dei ragazzini che hanno presenziato all’agguato e requisito le telecamere di videosorveglianza della zona, che non sono poche. Ora dovranno convocare i testimoni per i primi interrogatori in maniera da capire esattamente la dinamica dei fatti e comprendere fino in fondo il movente che ha provocato un’aggressione così grave.

Dopo quanto accaduto, oggi, domenica 28 di maggio, una riunione del comitato sicurezza in prefettura ha disposto un potenziamento dei servizi di sorveglianza nella zona nelle ore pomeridiane e serali. I luoghi presi di mira sono fondamentalmente la piazza Gae Aulenti e il parco della Biblioteca degli alberi, frequentato spesso da senzatetto e spacciatori. La decisione è volta ad assicurare maggiore visibilità delle forze dell’ordine e a fornire maggiore sensazione di sicurezza agli avventori della zona interessata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *