Vai al contenuto

Ex moglie di Hugh Hefner: “lo ricordo con disgusto”.

Crystal Hefner, ultima moglie di Hugh Hefner, è pronta a sganciare la bomba in un libro in cui racconta del suo matrimonio tossico e di come il marito la facesse vivere. Noi abbiamo qualche anticipazione

Tutta la verità su Hugh Hefner

L’eredità di Hugh Hefner viene ora rivalutata, 7 anni dopo la sua morte, a causa delle dichiarazioni della sua vedova sulla loro relazione, definita tossica e arretrata.

Crystal Hefner, la terza e ultima moglie di Hugh, rimasta al suo fianco fino alla sua morte nel 2017, sta per pubblicare un nuovo libro di memorie intitolato “Only Say Good Things: Surviving Playboy and Finding Myself“. In italiano suonerebbe come “Dire solo cose belle: sopravvivere a Playboy e ritrovare me stessa“. Il titolo riflette ciò che sostiene Hugh Hefner le abbia chiesto di dire di lui dopo la sua dipartita.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

download

Nonostante le dichiarazioni positive fatte subito dopo la sua morte, Crystal adesso esprime rimpianto e disgusto riguardo al loro matrimonio. Nel libro, dice di essere stata manipolata da Hefner: “All’epoca devo aver subito il lavaggio del cervello o qualcosa del genere“. Tra le accuse mosse, sostiene che Hefner fosse particolarmente severo riguardo al suo aspetto e peso, oltre a imporle un coprifuoco.

Crystal suggerisce di essere stata in qualche modo intrappolata nella Playboy Mansion. Sebbene sia riuscita a scappare una volta, per acquistare assorbenti, è tornata volontariamente a casa a causa della sua sindrome di Stoccolma. Per chi non lo sapesse la sindrome di Stoccolma è una condizione psicologica in cui la vittima empatizza con il suo rapitore/aguzzino e stabilisce un forte legame emotivo con lui.

Queste rivelazioni si aggiungono a una serie di accuse contro Hugh Hefner e la Playboy Mansion, insieme ad altre ex modelle di Playboy che hanno condiviso esperienze simili negli ultimi anni. Playboy ha dichiarato “abominevoli” queste accuse in quanto il diretto interessato non può più difendersi.

Non vediamo l’ora di leggere altre succose verità nascoste appena il libro sarà disponibile il 23 gennaio.

Cosa dicono le altre?

Molte altre ex fidanzate e conigliette hanno parlato, una tra queste è Holly Madison, la quale racconta di essere stata controllata dal primo giorno. Le era vietato cambiare taglio di capelli o prendere peso senza ripercussioni. Diventata la fidanza di Hefner, non poteva fuggire perché altrimenti avrebbe rischiato il revenge porn, dato che la casa era piena zeppa di telecamere.

Continua dopo gli annunci...
hugh hefner

Revenge porn? Sì, perché si racconta che le ragazze dovessero fare orge con ricchi uomini facoltosi ospiti di Hugh Hefner, senza poter rifiutare. Insomma, più che una villa paradisiaca, la Playboy Mansion sembrava un luogo infernale.

Autore

Copywriter per passione dal 2014, amo l'arte in tutte le sue forme e potrei perdermi nei corridoi di un museo per ore. Laureata in infermieristica, ho finito con l'aprire uno studio fotografico. La coerenza? In fondo, non è tutto nella vita.View Author posts

Lascia un commento