Vai al contenuto

Cadavere mummificato in casa da 5 anni, è caccia al figlio!

verona mummia in casa

Cadavere mummificato trovato in casa dopo 5 anni

Non è la prima volta che vi raccontiamo dalla cronaca di Ultimedalweb le strane vicende che accompagnano la scomparsa di qualcuno (anche se non si sa che la persona sia scomparsa). Abbiamo visto spesso (ahinoi) che le persone più care dei defunti agiscono a volte in maniera incomprensibile, non denunciando la morte dei parenti alle Autorità e deprivandole a lungo di un degno riposo.

Le motivazioni sono diverse: a volte il dolore della perdita è troppo intenso e non sopportano l’idea di staccarsi dai corpi dei propri cari; il più delle volte, tuttavia, le motivazioni sono assai più banali (sic!), come la paura di perdere la pensione della persona scomparsa. Questa ultima ragione sarebbe alla base di quello che, dagli elementi indiziari, sarebbe accaduto nel caso che vi raccontiamo oggi: Nel tardo pomeriggio di eri, 25 di maggio, a Verona i Vigili del Fuoco e la polizia hanno fatto una scoperta incredibile: hanno trovato il corpo mummificato di una donna (deceduta da almeno 5 anni!) all’interno della propria abitazione. Vi raccontiamo tutto.

Per approfondire:

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Mistero sconvolgente: figlia accumulatrice seriale e il macabro ritrovamento della madre 90enne!

Marzia Capezzuti, arrestate 3 persone nel Salernitano, svolta nelle indagini

Cosenza, 47enne uccide il suo vicino e nasconde il cadavere in casa

Modella di Only Fans uccide il fidanzato e ne occulta il cadavere

La macabra scoperta, di chi è il corpo rinvenuto a Verona?

Ieri, i Vigili del Fuoco di Verona insieme agli agenti della polizia locale, sono entrati in un appartamento all’ultimo piano di una palazzina in Viale Marco Polo, nel quartiere Borgo Milano della città di Romeo e Giulietta. E non hanno fatto quello che si potrebbe chiamare “una scoperta romantica”. Anzi, tutt’altro. All’interno dell’appartamento si trovava il cadavere in avanzato stato di decomposizione di una donna ultraottantenne, ormai mummificato. La donna era sdraiata sul letto della sua camera, come se fosse deceduta per cause naturali.

Le indagini svolte con il massimo riserbo

Il team guidato dal comandante Luigi Altamura ha informato la Procura di Verona, che, a firma del procuratore aggiunto Bruno Bruni, ha aperto un fascicolo. Le indagini si stanno svolgendo con il massimo riserbo. Tuttavia, i medici legali che sono entrati nell’appartamento per certificare la morte della donna, hanno constatato che il decesso sarebbe avvenuto almeno cinque anni fa. Dalla documentazione presente nell’abitazione della ultraottantenne e da alcuni indizi (buste e scadenze) parrebbe che il corpo fosse rimasto “a riposare sul suo letto” ininterrottamente almeno dal 2018. Soltanto gli esami legali potranno chiarire la causa e il momento della sua morte.

image 526

Luigi Altamura, Comandante della Polizia Municipale di Verona

La polizia è rimasta nell’appartamento tutta la notte per fare i rilievi di rito. Il corpo è stato portato in obitorio.

Il mistero del figlio 60enne irreperibile e l’incasso della pensione

Dalle indiscrezioni che sono trapelate, il figlio 60enne della donna, al momento irreperibile, avrebbe continuato ad incassare la pensione in questi anni. I vicini, durante tutto questo periodo di tempo, avrebbero visto soltanto il figlio entrare e uscire dall’appartamento. Certamente, l’ombra di frode pensionistica è un notevole peso sul figlio dell’anziana. Se così fosse, si tratterebbe di un reato grave che si aggiungerebbe alla presunta inerzia di fronte alla morte della madre. Tuttavia, l’indagine è appena all’inizio. Ci sarà tempo per trovare tutti i “chi” ed i “perché”.

Non è un caso isolato

Un caso simile si era verificato a Trieste nel maggio del 2022, quando il cadavere di una donna di 82 anni (Antonietta Bernobich) fu ritrovato nella sua abitazione in pieno centro cittadino dai vigili del Fuoco e dalla Polizia. La donna era scomparsa da almeno 6 anni per morte naturale e nessuno se n’era accorto. Del caso si occupò il programma di Rai1 “La Vita in Diretta”, che denunciò la il problema della solitudine degli anziani.

Per approfondire:

Foggia, 80enne rinvenuto a casa sotto una pila di rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *