Vai al contenuto

L’ascensore spaziale porterà i turisti su Marte tra 26 anni

ascensore spaziale

Ciò che sembrava solo un argomento da fantascienza potrebbe presto diventare realtà. Un ascensore spaziale che porterà i turisti a più di 30.000 chilometri sopra la Terra. La folle idea dei giapponesi.

L’ascensore spaziale: un biglietto per Marte

Basterà premere il pulsante di un ascensore per essere innalzati a una distanza di circa 34.000 chilometri al di sopra del pianeta. Uno spettacolo mozzafiato che finora abbiamo solo potuto ammirare nelle immagini reali dei documentari scientifici o nelle scene ricreate al computer dei film.

Questo folle progetto prevede la costruzione di un gigantesco ascensore spaziale da 100 miliardi di dollari che potrebbe iniziare a sollevare le persone su Marte entro il 2050, dicono i suoi progettisti giapponesi. Ma quanto tempo ci si mette a effettuare questa
“salita”?

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

Invece di impiegare dai sei agli otto mesi per raggiungere Marte, gli scienziati hanno stimato che con l’ascensore spaziale potrebbe avvenire lo spostamenti in soli 40 giorni”.

Qui, verrà installato un sistema di energia solare spaziale vicino a un satellite per trasmettere energia elettrica sulla Terra. I visitatori potranno godere del panorama, di un’esperienza al di fuori del normale e saranno in grado di divertirsi mentre si muovono in assenza di gravità.

spazio e industria mineraria

Idea geniale o pericolosa? Entrambe

Sicuramente è un progetto ambizioso, geniale, ma anche molto pericoloso. La buona riuscita dell’impresa si basa tutta su un cavo abbastanza teso che deve restare tale e non può essere influenzato da eventi meteorologici estremi. I costruttori hanno ritenuto fattibile avviare una costruzione del genere e a capo ci sarà la Obayashi Corporation, un’azienda molto popolare che ha costruito edifici iconici e difficili come la torre Tokyo Skytree , la torre più alta al mondo.

L’azienda ha fatto sapere di aver bisogno di partnership con industrie diverse, oltre a una sostanziosa raccolta fondi. L’idea è quella di legare l’ascensore a un porto terrestre, quest’ultimo sarà il punto di arrivo e di partenza. Questa struttura “galleggerebbe sul mare all’equatore, mentre un terminale sarà posto in un’orbita geostazionaria a circa 35.000 km sopra la Terra“, ha detto l’azienda. Al porto terrestre si accederebbe da un tunnel sottomarino.

Il viaggio nello spazio inizia al Porto della Terra. Il porto funzionerà come una struttura per ancorare il cavo dell’ascensore spaziale alla Terra e regolare la tensione del cavo. Allo stesso tempo, sarà utilizzato anche come base per il trasporto di persone e merci durante la costruzione della Stazione in orbita geostazionaria (il terminale in orbita geostazionaria). Con questo, viaggiare dalla Terra allo spazio diventerà una realtà per la gente comune“.

Il costo per l’ascensore spaziale? Non ci è dato ancora saperlo, ma siamo sicuri che non sarà equiparabile al biglietto del treno.

ascensore spazio