Anna Lou, figlia di Asia Argento: sono lesbica e mia mamma non mi mantiene”

anna lou

Anna Lou, figlia di Asia Argento e Morgan, è una figlia d’arte atipica. Nella sua vita fa tante cose, ma senza far rumore. A cominciare dal suo lavoro.

Anna Lou: la vita di una 21enne qualsiasi

Molte figlie d’arte si improvvisano qualcosa per sbarcare il lunario, solitamente in mestieri che necessitano di poco impegno. Anna Lou avrebbe potuto farlo da sempre, conoscendo così tanti personaggi di spicco nel mondo del cinema, dell’arte e della musica. I suoi genitori sono artisti confermati, perciò sarebbe bastato alzare un dito per ottenere un contratto o una piccola notorietà. Eppure la ragazza ha scelto la strada più difficile. Attualmente abita in un piccolo borgo con la sua ragazza, ma sogna presto di andare via. L’Italia è una nazione complicata se sei lesbica e questo lo ha capito sulla sua pelle.

“Sono molto felice con la mia ragazza Dora, non abbiamo bisogno di sposarci in chiesa, però per l’adozione e il costruire una famiglia è piuttosto complicato nel nostro Paese. Noi abitiamo insieme, abbiamo tanti progetti ed è una storia seria, ma l’Italia sembra spingere i giovani, le minoranze e i ‘diversi’ ad andare altrove. Ne parliamo spesso e un po’ mi dispiace. Sono molto legata a Roma, mi sono sempre trovata bene e ci sono affezionata, ma altrove potremmo trovarci meglio. Non so se è il Vaticano o altro, ma per la storia che abbiamo avuto dovremmo essere tra i popoli più evoluti sotto tutti i punti di vista. Invece, purtroppo, c’è tantissima ignoranza che porta all’odio”.

Come si mantiene Anna Lou?

Dopo una piccola parte nella serie Baby 3, la madre, Asia Argento, è stata molto chiara. La ragazza avrebbe dovuto mantenersi e Anna Lou non se lo è lasciato dire due volte. La ragazza dipinge, ama scrivere, è appassionata di musica (d’altronde con un padre come Morgan non puoi non esserlo), eppure non ha mai usato la fama dei genitori per guadagnarci qualcosa. Al contrario, la ragazza ha detto di fare un lavoro in particolare.

Consegno le pizze, ho lavorato come cameriera, ho fatto persino il manovale, ho dipinto case e i traslochi. Un po’ di tutto”. Attualmente fa la rider, una categoria difficile, pagata poco e soggetta anche ad aggressioni. La ragazza però si trova molto bene, al momento, e pedala decisa verso i suoi obiettivi. Chissà se a un certo punto lascerà l’Italia con la sua ragazza e avrà tutto ciò che merita. Noi glielo auguriamo.

Condividi con i tuoi amici…

Lascia un commento

©2023 ULTIME DAL WEB DI DIGITAL DREAM DI LOREDANA DI STEFANO P.I.02152130668