Vai al contenuto

Andreea Rabciuc: ritrovato il suo cadavere dopo 2 anni dalla scomparsa?

andreea rubciuc

La giovane Andreea Rabciuc era scomparsa senza lasciare tracce a marzo del 2022. Da allora non si erano avuti segnali di un suo ritrovamento, fino ad oggi. La scoperta di un cadavere pone nuova luce su una tragica ipotesi.

La scomparsa di Andreea Rabciuc

La tranquilla Montecarotto, in provincia di Ancona, si trova faccia a faccia con evento shock: in un casolare abbandonato in via Montecarottese è stato rinvenuto un cadavere in avanzato stato di decomposizione. Tutti gli indizi sembrano confermare che si tratti di Andreea Rabciuc, la ragazza romena di 27 anni scomparsa misteriosamente due anni fa a Jesi.

È stato il proprietario del casolare, recatosi sul luogo per recuperare della legna, a fare la scioccante scoperta. Del corpo c’erano ormai solo ossa, con indosso un giubbotto e delle scarpe che sembrano coincidere con quelle che indossava Andrea il giorno della sua scomparsa. Adesso ci penseranno le analisi di laboratorio a confermare l’identità certa.

Iscriviti gratuitamente sul canale Telegram, cliccando qui

oppure su Whatsapp, cliccando qui per non perdere tutte le novità

andreea rabciuc

Il giallo dell’SMS all’ex fidanzato

C’è un elemento che potrebbe portare dritto al colpevole. Un SMS inviato all’ex fidanzato in cui diceva: “Per stasera sto qui, domani sono libera e possiamo fare quello che vogliamo. Poi mi aiuti a scomparire e a non far sapere dove sono”.

Se fosse confermato che il cadavere è di Andreea, allora l’SMS è stato scritto da un’altra persona che cercava di confondere le indagini.

andreea rabciuc

Il casolare vicino al luogo della scomparsa

Ciò che inquieta molto è che la ragazza scomparve dopo aver litigato con il suo fidanzato, allontanandosi all’alba del 12 marzo 2022 dall’abitazione. Proprio da quel punto, il casolare abbandonato dista solo un chilometro. La madre della ragazza ha sempre sperato in un suo ritorno a casa, anche se, con un punto di vista molto lucido, riteneva impossibile che la figlia non si facesse sentire per due lunghi anni, ipotizzando il peggio.

La madre della scomparsa si è recata sul luogo del ritrovamento, visibilmente scossa dal dolore, e ha proferito parole dure nei confronti dell’avvocato dell’ex fidanzato di Andreea, l’ultimo a vederla viva e l’unico indagato nelle indagini.

Quella notte Andreea l’aveva passata in compagni di amici e fidanzato, Simone Gresti, abbandonando la roulotte senza soldi e cellulare dopo l’accesa discussione. Gresti è stato indagato per sequestro di persona e successivamente anche per spaccio di sostanze stupefacenti.

Le ricerche di Andreea Rabciuc sono state attive fino a questo momento e nessuno si aspettava finisse in tragedia. Ecco perché la madre, Georgeta Cruceanu, continua a cercare la verità e chiede agli amici della figlia di raccontare quanto è realmente accaduto quella terribile notte. “Il non sapere logora l’anima“, ha scritto la madre in un recente post su Facebook.

Vi aggiorneremo in merito alle indagini, sperando portino a far luce su cosa sia successo quella terribile notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *